Where on earth are you?

Expressing great surprise or disbelief
(without upsetting grandma)

Capita prima o poi anche in una seconda lingua di voler esprimere una forte sorpresa o incredulità utilizzando qualche espressione efficace ma che non desta scalpore tra i puritani della lingua. Bene, in questo caso un modo utile, e facile da ricordare, è quello di chiamare in causa il nostro caro pianeta EARTH. Un equivalente approssimativo sarebbero i cavoli italiani! Occhio però, la formula in inglese è sempre interrogativa:

  • Where on earth are you?
  • Dove cavolo sei?
  • What on earth are you doing with my bicycle?
  • Che cavolo fai con la mia bicicletta?
  • Why on earth didn’t you help her?
  • Per quale cavolo di motivo non l’hai aiutato?
  • When on earth did you find out?
  • Quando cavolo l’hai scoperto?
  • How on earth did you get in?
  • Come cavolo sei entrato?

2 comments

  1. “What hell are you doing ? ” è espressione volgare , ma equivalente ?
    Non so se corrisponde all’italiano ” Cosa diavolo stai facendo ?” o ha un’accezione più volgare?
    Grazie.

    1. L’espressione è “What the hell are you doing?” ed è decisamente più forte di “What on earth…?” Però non è blasfemo e, secondo me, neanche particolarmente volgare. Tende a comprendere, oltre alla sorpresa o all’incredulità, anche un certa quantità di rabbia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s