RSS

Archivi categoria: modal verbs

You must be joking

must

DOVERE – must vs. to have to

Ci sono due modi distinti per esprimere dovere in inglese, uno è con l’ausiliare must e l’altro con il verbo regolare to have seguito da un infinito (to have to). Ovviamente, essendone due modi per esprimere lo stesso concetto, è importante sapere quando usare una forma e quando l’altra. In realtà entrambe le forme fanno il lavoro egregiamente e scegliere una forma invece dell’altra non è un errore che impedisce in qualche modo la comprensione della frase. Detto questo, è pur sempre vero che una conoscenza più approfondita di sfumature come queste aiutano a rendere sempre più naturale il proprio modo di esprimersi in una seconda lingua.

Diamo un’occhiata prima all’ausiliare must.


MUST

Must è uno dei cosiddetti modal verbs in inglese e ha delle caratteristiche ben precise:

  • non ha una forma infinita (non esiste to must);
  • non ha variazioni di forma (non c’è la ‘s’ finale nella 3° persona singolare per esempio);
  • viene usato sempre in congiunzione ad un’altro verbo all’infinito senza ‘to’ (I must go, you must stop ecc);
  • non si avvale di altri ausiliari per le forme negative ed interrogative (you mustn’t touch it, must we finish today?);
  • non può essere usato al passato;
  • ha un uso limitato al futuro.

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 10 febbraio 2017 in modal verbs, use of verbs, Verbi

 

Tag: , , ,

Permission granted

permission-granted

can / may

Tra le varie sfaccettature d’utilizzo degli ausiliari can e may esiste la possibilità di usare entrambi per chiedere e dare permesso. Anche se i tradizionalisti (aka “Grammar Nazis”) insistono che l’uso di can per chiedere e dare permesso è scorretto, è innegabile che fa parte ormai della lingua moderna ed è alquanto inutile volerlo combattere o addirittura negare. Conviene, invece, accettarlo con filosofia e dedicarci ad una chiara spiegazione di come si usano can e may correttamente in questo campo.

Il vero paladino storico del permesso è stato sempre may, ma con l’arrivo sulla scena di can ci troviamo adesso con delle possibilità che prima non c’erano: la possibilità di fare una distinzione di formalità, e quella di poter distinguere anche tra un permesso autoritario e un permesso generico.


La questione di formalità

La forma corretta da usare per dare permesso in qualsiasi situazione di formalità è may:

  • You may go in now.
  • Potete entrare adesso.
  • You may take your dog into the gardens.
  • Puoi portare il tuo cane nei giardini.

Quando la situazione è informale, invece, can va benissimo:

  • You can go in now.
  • Potete entrare adesso.
  • You can take your dog into the gardens.
  • Puoi portare il tuo cane nei giardini.

La forma corretta da usare per chiedere permesso in qualsiasi situazione di formalità è sempre may:

  • May I use the bathroom?
  • Posso usare il bagno?
  • May I leave my car in your driveway?
  • Posso lasciare la mia macchina nel tuo vialetto d’accesso?

Quando la situazione è informale, invece, can va benissimo:

  • Can I use the bathroom?
  • Posso usare il bagno?
  • Can I leave my car in your driveway?
  • Posso lasciare la mia macchina nel tuo vialetto d’accesso?

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 settembre 2015 in Appunti grammaticali, functions, modal verbs, Verbi

 

Tag: , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: