Translation Exercise • 8

La traduzione, come metodo di esercizio nell’apprendimento di una lingua, farà sicuramente parte della vecchia scuola, però, inserita in un contesto più vario di apprendimento, soprattutto con feedback in tempo reale, può sempre essere un utile esercizio di allenamento.

Consiglio una partecipazione attiva e visibile postando la tua versione tra i commenti in fondo a questa pagina. In questo modo riceverai un mio commento o suggerimento in tempo più o meno reale. Ma per chi non se la sente, si può semplicemente annotare la propria versione e controllarla attraverso i miei commenti lasciati per gli altri.

Ecco la nuova frase:

Fu una decisione abbastanza difficile per tutti noi e ci abbiamo pensato a lungo prima di decidere.

Buon divertimento!

Intermediate Translation Archives
QUI

So far, so good

Fin qui, tutto bene. Ma quando si trova so far in una frase comune, con il significato temporale di finora, come si distingue dauntil now?

Anzitutto dovremmo focalizzare la nostra attenzione sulle implicazioni dell’avverbio finora. L’avverbio chiaramente fa riferimento a qualche azione o procedura che è già iniziata ma che non si è ancora conclusa, facendo il punto della situazione in quel preciso momento.

Il fattore critico per quanto riguarda la scelta tra so far e until now è la previsione del proseguire dell’azione.


So far

Con l’espressione so far, si fa il punto della situazione in quel preciso momento, prevedendo il proseguire dell’azione ma senza particolari previsioni per il futuro. L’azione potrebbe continuare nello stesso modo o potrebbe cambiare, non si sa e non si fanno pronostici. Il tempo verbale che meglio esemplifica questo è il present continuous, ma il present perfect è ugualmente idoneo.

  • Well, it’s all going very smoothly so far.
  • Beh, sta andando tutto liscio finora.

(Fino al momento in cui si parla non ci sono stati problemi ma non si sa se continuerà nello stesso modo o se cambierà. Si vedrà nel tempo.)

  • I’m enjoying it immensely so far.
  • Mi sta piacendo tantissimo finora.

(Chi parla è molto contento in quel momento, ma non fa pronostici per l’avvenire.)

  • I’ve only answered five questions out of twenty so far.
  • Finora ho risposto a solo cinque domande su venti.

(Nel momento in cui si parla la prova va piuttosto male. Di seguito potrebbe continuare nello stesso modo o potrebbe migliorare. Si vedrà nel tempo.)

  • We’ve enlisted about twenty volunteersso far.
  • Abbiamo arruolato circa venti volontari finora.

(Nel momento in cui si parla il numero di volontari è venti. Non si sa se rimarrà così o se aumenterà. Si vedrà nel tempo.)


Until now

Anche con l’espressione until now si fa il punto della situazione in quel preciso momento, ma con un’importante differenza: è proprio in quel preciso momento (o comunque da poco) che qualcosa è cambiato e l’azione ha preso una direzione diversa. Questo cambiamento di direzione è quasi sempre implicito con l’espressione until now. Il tempo verbale che meglio esemplifica questo è il past continuous, ma anche in questo caso, il present perfect è ugualmente idoneo.

  • The heating system was working perfectly until now.
  • Il sistema di riscaldamento funzionava perfettamente fino ad ora.

(Evidentamente qualcosa si è guastato nel sistema di riscaldamento.)

  • Our team was doing quite well until now.
  • La nostra squadra andava piuttosto bene fino ad ora.

(Si intuisce che adesso la squadra non va più così bene.)

  • She has always listened to my advice until now.
  • Ha sempre ascoltato i miei consigli fino ad ora.

(Avrà fatto di testa sua questa volta.)

  • No one has ever beaten Tom at chess until now.
  • Nessuno ha mai battuto Tom a scacchi fino ad ora.

(Si capisce che Tom non è più imbattuto a scacchi.)

Dry Skin

H.M.S. Pinafore

H.M.S. Pinafore is a comic opera in two acts, with music by Arthur Sullivan and a libretto by W. S. Gilbert. It opened at the Opera Comique in London, on 25 May 1878 and ran for 571 performances, which was the second-longest run of any musical theatre piece up to that time. H.M.S. Pinafore was Gilbert and Sullivan’s fourth operatic collaboration and their first international sensation.

The story takes place aboard the Royal Navy ship H.M.S. Pinafore. The captain’s daughter, Josephine, is in love with a lower-class sailor, Ralph Rackstraw, although her father intends her to marry Sir Joseph Porter, the First Lord of the Admiralty. She accepts her father’s wishes at first, but Sir Joseph’s promotion of the equality of humankind encourages Ralph and Josephine to overturn conventional social order. They declare their love for each other and eventually plan to elope. The Captain discovers this plan, but, as in many of the Gilbert and Sullivan operas, a surprise disclosure changes things dramatically near the end of the story.

The song in the video below, “When I Was a Lad”, is Captain Corcoran’s tale of how he rose to his position of power as a sea captain without ever actually going to sea. It was seen at the time as a thinly-veiled reference to the politician W.H. Smith who had recently been appointed First Lord of the Admiralty despite having neither military nor nautical experience.

This is just a straightforward Read & Listenexercise – for pure enjoyment!
Why don’t you try singing along with the chorus?

When I was a lad I served a term
As office boy to an attorney’s firm.
I cleaned the windows and I swept the floor,
And I polished up the handle of the big front door.
(He polished up the handle of the big front door)
I polished up that handle so carefully
That now I am the Ruler of the King’s Navy!
(He polished up that handle so carefully
That now he is the Ruler of the King’s Navy)

As office boy I made such a mark
That they gave me the post of a junior clerk.
I served the writs with a smile so bland,
And I copied all the letters in a big round hand.
(He copied all the letters in a big round hand)
I copied all the letters in a hand so free,
That now I am the Ruler of the King’s Navy!
(He copied all the letters in a hand so free,
That now he is the Ruler of the King’s Navy)

In serving writs I gained such a name
That an articled clerk I soon became;
From clerk I followed the shortest route
To the pass examination at the Institute.
(To the pass examination at the Institute)
That pass examination did so well for me,
That now I am the Ruler of the King’s Navy!
(That pass examination did so well for he,
That now he is the Ruler of the King’s Navy)

Of legal knowledge I acquired such a grip
That they took me into the partnership.
And that partnership till then had been,
The one and only ‘ship’ that I ever had seen.
(The one and only ‘ship’ that he ever had seen)
But that kind of ‘ship’ so suited me,
That now I am the Ruler of the King’s Navy!
(But that kind of ‘ship’ so suited he,
That now he is the Ruler of the King’s Navy)

I grew so rich that I was sent
By a wealthy member into Parliament.
I always voted at my party’s call,
And I never thought of thinking for myself at all.
(He never thought of thinking for himself at all)
I thought so little, they rewarded me
By making me the Ruler of the King’s Navy!
(He thought so little, they rewarded he
By making him the Ruler of the King’s Navy)

Now landsmen all, whoever you may be,
If you want to rise to the top of the tree,
If your soul isn’t fettered to an office stool,
Be careful to be guided by this golden rule:
(Be careful to be guided by this golden rule)
Stick close to your desks and never go to sea,
And you all may be rulers of the King’s Navy!
(Stick close to your desks and never go to sea,
And you all may be rulers of the King’s Navy)


Translation Exercise • 7

La traduzione, come metodo di esercizio nell’apprendimento di una lingua, farà sicuramente parte della vecchia scuola, però, inserita in un contesto più vario di apprendimento, soprattutto con feedback in tempo reale, può sempre essere un utile esercizio di allenamento.

Consiglio una partecipazione attiva e visibile postando la tua versione tra i commenti in fondo a questa pagina. In questo modo riceverai un mio commento o suggerimento in tempo più o meno reale. Ma per chi non se la sente, si può semplicemente annotare la propria versione e controllarla attraverso i miei commenti lasciati per gli altri.

Ecco la nuova frase:

Non ho idea da quanto tempo questa bolletta sia qui.

Buon divertimento!

Intermediate Translation Archives
QUI

Dog Bowl

Translation Exercise • 6

La traduzione, come metodo di esercizio nell’apprendimento di una lingua, farà sicuramente parte della vecchia scuola, però, inserita in un contesto più vario di apprendimento, soprattutto con feedback in tempo reale, può sempre essere un utile esercizio di allenamento.

Consiglio una partecipazione attiva e visibile postando la tua versione tra i commenti in fondo a questa pagina. In questo modo riceverai un mio commento o suggerimento in tempo più o meno reale. Ma per chi non se la sente, si può semplicemente annotare la propria versione e controllarla attraverso i miei commenti lasciati per gli altri.

Ecco la nuova frase:

Sono abituato a quasi tutto adesso, ma a volte mi sento ancora un po’ smarrito.

Buon divertimento!

Intermediate Translation Archives
QUI

Basic Tense Guide

Considerando la poca corrispondenza tra l’inglese e l’italiano per quanto riguarda il tempo dei verbi, questo rimane uno dei maggiori ostacoli per lo studente nel suo cammino verso un inglese fluente. Laddove il parlante nativo sceglie istintivamente il tempo idoneo per ciò che vuole dire, lo studente è costretto a ragionare – almeno inizialmente – in base ai criteri studiati che circoscrivono tutte le possibilità per ogni tempo: passato, presente, futuro.
Col tempo e dedizione, l’istinto comincia a prendere il posto del ragionamento, ma la strada è lunga e impervia.

Questa mappa concettuale, scaricabile in format pdf, è stata concepita come promemoria per chi ha già studiato tutti i tempi fondamentali in inglese, ma rischia sempre di confondersi nel momento in cui deve scegliere, per esempio, una forma del futuro a posto di un’altra. La mappa funziona attraverso una serie di domande da porsi. Anzitutto, la domanda di base: quale tempo?
Poi, stabilito il tempo base – passato, presente, futuro – seguono altre domande che portano all’individuazione della forma idonea tra tutte quelle possibili.

Spero che possa essere utile a qualcuno.

Altre mappe concettuali QUI

%d bloggers like this: