When you fall…

L’uso di when nelle proposizioni temporali subordinate al futuro

Cercando di non perderci troppo nei meandri della teminologia grammaticale, stabiliamo subito di che tipo di frase stiamo parlando: una frase complessa che consiste in una proposizione principale e una proposizione subordinata, e che ha la sua collocazione temporale nel futuro. Il fatto che le due proposizioni vengono messe in relazione con la congiunzione temporale when indica che le due azioni avvengono in modo quasi contemporaneo (in realtà avviene prima l’azione subordinata e poi quella principale ma la distanza tra di loro nel tempo è irrisoria). Vediamo un semplice esempio pratico partendo dall’italiano:

  • Darò i biglietti a Bob quando lo vedrò.
  • Quando vedrò Bob, gli darò i biglietti.

A prescindere dall’ordine in cui vengono messe le due proposizioni, è evidente che si tratta di un evento futuro e che le due azioni in questione avverranno in modo più o meno contemporaneo: prima vedrò Bob e poi gli darò i biglietti. In questi casi, la forma corretta in italiano è quello di mettere entrambi i verbi nel tempo futuro così come nell’esempio. In inglese, invece, si mette il verbo della proposizione principale al future simple, per dare il senso del futuro alla frase, MA, a differenza dell’italiano, si mette il verbo della proposizione subordinata al present simple. Il ragionamento sta nel principio che, prima che l’azione principale possa avvenire nel futuro, l’azione subordinata dev’essere già presente. Nel caso del nostro esempio, per poter dare i biglietti a Bob (nel futuro), devo avere Bob già davanti a me (nel presente). Di conseguenza la frase in inglese viene tradotta così:

  • I’ll give the tickets to Bob when I see him.
  • When I see Bob, I’ll give him the tickets.

ATTENZIONE: anche se quest’uso del present simple invece del futuro è abbastanza comune anche nell’italiano parlato, questo tipo di frase resta sempre una fonte di continui errori nella scelta dei tempi dei verbi al momento di tradurre una frase italiana di questo genere in inglese!

Vediamo degli altri esempi:

  • When we arrive in London, I’ll phone you.
  • Quando arriveremo a Londra, ti chiamerò.
  • I’ll open the champagne when the last guest arrives.
  • Aprirò la champagne quando l’ultimo ospite arriverà.
  • When we get the results, we’ll make an appointment with the doctor.
  • Quando riceveremo i risultati, faremo un appuntamento col dottore.
  • He’ll be really angry when he finds out about your mistake.
  • Si arrabbierà tanto quando verrà a sapere del tuo errore.

N.B. Non importa in che ordine si mettono le due proposizioni; quello che importa è ricordare che when si abbina al present simple (proposizione subordinata).


Se vogliamo rendere ancora più contemporanee le due azioni, invece di usare la congiunzione temporale when usiamo as soon as (non appena):

  • As soon as the show finishes, they’ll go back to their hotel.
  • Non appena lo spettacolo finisce, torneranno in albergo.
  • I’ll put the beers in the fridge as soon as I get home.
  • Metterò le birre nel frigo non appena arriverò a casa.
  • As soon as Mark is ready, we’ll put the bags in the car and (we’ll) leave.
  • Non appena Mark sarà pronto, metteremo le borse nella macchina e partiremo.
  • She’ll get a big surprise as soon as she opens the door.
  • Avrà una grande sorpresa non appena aprirà la porta.

Se, invece, vogliamo creare uno stacco temporale maggiore tra le due azioni, o meglio, quando vogliamo puntualizzare che la prima azione dev’essere ben conclusa prima che inizi la seconda azione, invece del present simple usiamo il present perfect (al posto del futuro anteriore usato in italiano). In questo caso il ragionamento sta nel principio che, prima che l’azione principale possa avvenire nel futuro, l’azione subordinata dev’essere già conclusa nel presente. Bisogna aggiungere che, in inglese come in italiano, di solito si usa questa forma più per scelta che per obbligo:

  • When I’ve read the book, I’ll give you my opinion.
  • Quando avrò letto il libro, ti darò la mia opinione.
  • They’ll start painting the bedrooms when they’ve finished the sitting room.
  • Cominceranno a dipingere le stanze da letto quando avranno finito il salotto.
  • When the children have had their dinner, we’ll watch a film on TV.
  • Quando i ragazzi hanno cenato, guarderemo un film alla TV.
  • I’ll sell you my old car when they’ve delivered my new one.
  • Ti venderò la mia vecchia macchina quando mi avranno consegnato quella nuova.

N.B. Non importa in che ordine si mettono le due proposizioni; quello che importa è ricordare che when si abbina al present perfect (proposizione subordinata).


N.B. Con questo tipo di frase non c’è bisogna di ragionare su quale tipo di futuro usare in quanto il futuro con will ci sta sempre bene, anche se occasionalmente usiamo la forma con going to (raramente il present continuous).


8 comments

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s