Word Families

La mancanza di corrispondenza fonetica tra la parola parlata e la parola scritta della lingua inglese è una caratteristica che crea senz’altro qualche problema, non solo per chi studia l’inglese come seconda lingua, ma anche per i nativi stessi. Il problema principale, indubbiamente, è quello di vedere una parola scritta e non avere delle certezze su come pronunciarla. Purtroppo non esiste un sistema facile per risolvere il problema, ma lo studio delle cosiddette Word Families può essere di qualche aiuto.

Una Word Family è semplicemente un insieme di parole che si formano con la stessa combinazione di vocali e di consonanti e che condividono la stessa pronuncia. Questa combinazione di lettere si può trovare nel prefisso, nel suffisso, o nella radice stessa della parola.

Una buona familiarità con queste Word Families può aiutare lo studente ad individuare al volo la corretta pronuncia di una parola mai vista prima – anche se, come sempre con l’inglese, non ci sono garanzie!

Continua a leggere…

Irregular Plurals Poem

Ecco una poesia che illustra, in modo giocoso,
le difficoltà in agguato quando si tratta
dei plurali irregolari in inglese.

Prova a recitarlo insieme alla registrazione!

Let’s start with box, the plural is boxes,
But the plural of ox is oxen, not oxes.
You can talk of one goose, but two are called geese,
Yet the plural of moose should never be meese.
You may find a mouse or a family of mice,
But the plural of house is houses, not hice.

If the plural of man has always been men,
Why shouldn’t the plural of pan be pen?
Though the plural of cow may be cows or kine,
A bow, if repeated, is never called bine
And the plural of vow is vows, never vine.

If I speak of a foot and you show me your feet
And I give you a boot, would a pair be a beet?
If one is a tooth and a whole set are teeth,
Why shouldn’t the plural of booth be called beeth?

If the singular’s this and the plural is these,
Then perhaps the plural of kiss should be keese.
Though one may be that and more would be those,
Hat in the plural would never be hose
And the plural of cat is cats and not cose.

We speak of a brother and also of brethren,
But though we say mother, we never say methren.
Our masculine pronouns are he, his and him,
Just imagine the feminine she, shis and shim!
Our modern English, I think you’ll agree,
Is the strangest language you will ever see.


Puoi studiare i plurali irregolari più comuni QUI


Pronunciation Poem

 

Ecco una poesia che illustra, in modo giocoso,
la totale mancanza di corrispondenza tra
l’inglese scritto e l’inglese parlato.

Prova a recitarlo insieme alla registrazione!

I take it you already know
Of tough and bough and cough and dough?
Others may stumble but not you
On hiccough, thorough, slough and through.

Well done! And now you wish, perhaps,
To learn of less familiar traps?
Beware of heard, a dreadful word
That looks like beard and sounds like bird;

And dead, it’s said like bed, not bead,
For goodness’ sake don’t call it ‘deed’!
Watch out for meat and great and threat,
(They rhyme with suite and straight and debt).

A moth is not a moth in mother,
Nor both in bother, broth, or brother.
And here is not a match for there,
Nor dear and fear for bear and pear.

And then there’s doze and rose and lose
Just look them up – and goose and choose.
And cork and work and card and ward
And font and front and word and sword.

And do and go and thwart and cart,
Come, I’ve hardly made a start!
A dreadful language? Man alive!
I’d learned to speak it when I was five!

And yet to write it, the more I sigh,
I’ll not learn how till the day I die.


50 useful English words

50 utili parole inglesi

Le possibilità erano tante, ma alla fine la scelta è caduta su queste 50 parole, di utilizzo più o meno quotidiano. La lista serve anzitutto per i principianti assoluti che hanno bisogno di vocaboli di base per cominciare a costruire delle frasi autonamamente per esercizarsi con la grammatica appena appresa. Ma come esercizio di pronuncia, può essere utile anche per chi è più avanti nello studio perché, anche se le parole sono state scelte in modo abbastanza istintivo, un’orecchio attento si renderà conto che evidenziano una buona parte dei suoni più caratteristici della lingua inglese.

Buon ascolto e buona ripetizione!

  • bag bæɡborsa
  • bicycle baɪsɪklbicicletta
  • biscuit bɪskɪtbiscotto
  • bookbʊklibro
  • car kɑːautomobile
  • cat kætgatto
  • chairtʃeəsedia
  • cigarette ♦ sɪɡəretsigaretta
  • clotheskləʊðzvestiti
  • coffee ♦ kɒficaffè
  • credit cardkredɪt kɑːdcarta di credito
  • cupkʌptazza
  • dog dɒɡcane
  • driving licence ♦ draɪvɪŋ laɪsnspatente
  • earphone ♦ ɪəfəʊnauricolare
  • garden ♦ ɡɑːdngiardino
  • glassɡlɑːsbicchiere
  • glasses ɡlɑːsɪzocchiali
  • guitar ɡɪtɑːchitarra
  • hat hætcappello
  • headphones hedfəʊnzcuffie
  • househaʊscasa
  • jacket ♦ dʒækɪtgiacca, giubbotto
  • jeans dʒiːnzjeans
  • keykiːchiave
  • laptop ♦ læptɒp(pc) portatile
  • lighter ♦ laɪtəaccendino
  • magazine ♦ mæɡəziːnrivista
  • milkmɪlklatte
  • mobile phoneməʊbaɪl fəʊncellulare
  • newspaper ♦ njuːspeɪpəgiornale
  • passport pɑːspɔːtpassaporto
  • pen penpenna
  • pencil ♦ penslmatita
  • photo ♦ fəʊtəʊfoto
  • purse pɜːsportamoneta
  • scissors ♦ sɪzəzforbici
  • shirt ʃɜːtcamicia
  • shoe ʃuːscarpa
  • suitcase suːtkeɪsvaligia
  • sunglasses ♦ sʌnɡlæsɪzocchiali da sole
  • table teɪbltavolo
  • tea tiː
  • ticket ♦ tɪkɪtbiglietto
  • tissue tɪʃuːfazzoletto
  • toothbrush ♦ tuːθbrʌʃspazzolino da denti
  • trousers traʊzəzpantaloni
  • umbrella ♦ ʌmbreləombrello
  • wallet wɒlɪtportafoglio
  • watchwɒtʃorologio (da polso)

%d bloggers like this: