Not only…but also

Forse sorprenderà qualcuno sapere che quell’ostica formula “ausiliare-soggetto-verbo” che si usa nella forma interrogativa in inglese, non serve solo ed esclusivamente per formulare domande, ma anche per dare un effetto retorico in numerosi interessanti modi di dire. Mentre alcune di queste espressioni vengono usate più nella lingua scritta che in quella parlata, altre sono abbastanza comune anche nella lingua parlata e credo che sia utile almeno conoscerle anche se si deciderà di non usarle. Di fatto, per i meno intraprendenti c’è sempre un modo “normale” per esprimere la stessa cosa.


Negative adverbials

La formula “ausiliare-soggetto-verbo” avviene quando si comincia la frase con certi avverbi di senso negativo o molto riduttivo.


🔵 Hardly / barely / scarcely ….. when

  • Hardly had I started my lunch when the boss walked in.
  • I had hardly started my lunch when the boss walked in.
  • Avevo a stento iniziato il mio pranzo quando è entrato il capo.
  • Barely had she sat down when the band started playing.
  • She had barely sat down when the band started playing.
  • Si era a stento seduta quando la band ha cominciato a suonare.
  • Scarcely had he shut the door when the phone rang.
  • He had scarcely shut the door when the phone rang.
  • Aveva a stento chiuso la porta quando ha squillato il telefono.

🔵 No sooner ….. than

  • No sooner had the words left his mouth than he realized his mistake.
  • The words had no sooner left his mouth than he realized his mistake.
  • Non appena aveva pronunciate le parole si è reso conto dell’errore.

N.B. Gli esempi sopra vengono usati principalmente nei racconti (sia scritti che orali) per indicare una successione molto rapida tra due azioni. Di solito il primo verbo è nel past perfect e il secondo nel past simple.

🔵 Never / rarely / little

  • Never (before) have I heard such utter nonsense.
  • I have never heard such utter nonsense (before).
  • Non ho mai sentito così tante sciocchezze.
  • Rarely do you come across these creatures in the wild.
  • You rarely come across these creatures in the wild.
  • Raramente si imbatte in queste creature allo stato brado.
  • Little do we know about his early childhood.
  • We know little about his early childhood.
  • Sappiamo poco della sua prima infanzia.

🔵 Under no circumstances / on no condition / in no way

  • Under no circumstances will they give you your money back.
  • They won’t give you your money back under any circumstances.
  • In nessun caso ti restituiranno i tuoi soldi.
  • On no condition can the guide be held responsible for your safety.
  • The guide won’t be held responsible for your safety in any condition.
  • In nessuna condizione la guida può essere tenuta responsabile per la vostra sicurezza.
  • In no way does this affect your fundamental rights.
  • This does not affect your fundamental rights in any way.
  • In nessun modo questo influisce sui vostri diritti fondamentali.

Expressions with “not until”

Anche “not until” all’inizio della frase richiede la formula “ausilare-soggetto-verbo”.


  • Not until you’re over the last hill can you actually see the sea.
  • You can’t actually see the sea until you’re over the last hill.
  • Finché non superi l’ultima collina non riesci veramente a vedere il mare.
  • Not until she had tried them all did she decide which dress to wear.
  • She didn’t decide which dress to wear until she had tried them all.
  • Finché non li aveva provato tutti non ha deciso quale vestito indossare.

Expressions with “not only ….. but also”

Anche in questo caso, quando “not only” si trova all’inizio della frase è richiesta la formula “ausiliare-soggetto-verbo”.


  • Not only does she drink too much, but she also smokes like a chimney.
  • She not only drinks too much, but she also smokes like a chimney.
  • Non solo beve troppo, ma fuma anche come una ciminiera.
  • Not only did the policeman fine Tom, but he also confiscated his driving license.
  • The policeman not only fined Tom, but he also confiscated his driving license.
  • Non solo il poliziotto ha multato Tom, ma ha anche confiscato la sua patente.

Expressions with “only”

Ci sono diverse espressioni con “only” le quale, quando si trovano all’inizio della frase, richiedono la formula “ausiliare-soggetto-verbo”.


🔵 Only after

  • Only after the meeting did we understand his real intentions.
  • We only understood his real intentions after the meeting.
  • Solo dopo la riunione abbiamo capito le sue vere intenzioni.
  • Only after doing it a few times can you really understand the mechanism.
  • You can only really understand the mechanism after doing it a few times.
  • Solo dopo averlo fatto diverse volte puoi veramente capire il meccanismo.
  • Only after he had paid for it did he realize that it was a fake.
  • He only realized that it was a fake after he had paid for it.
  • Solo dopo averlo pagato si è reso conto che era un falso.

🔵 Only when

  • Only when the switch is in the down position does it work.
  • It only works when the switch is in the down position.
  • È solo quando l’interruttore è messo verso giù che funziona.
  • Only when the last guest had arrived did we sit down to eat.
  • We only sat down to eat when the last guest had arrived.
  • Solo quando l’ultimo ospite era arrivato ci siamo seduti per mangiare.

🔵 Only then

  • Only then did we know which of us had been chosen.
  • We only knew which of us had been chosen then (at that point).
  • Era solo allora che abbiamo saputo chi di noi era stato scelto.

🔵 Only if

  • Only if the weather improves will we head for the coast.
  • We will only head for the coast if the weather improves.
  • Solo se il tempo migliora ci dirigeremo verso la costa.

🔵 Only in this way

  • Only in this way can you get him to agree.
  • You can only get him to agree in this way.
  • Solo così puoi fargli dire di sì.

N.B. Se c’è un soggetto dopo “only”, la costruzione della frase rimane normale:

es: Only you can make all this world seem right.

Expressions with “so”

Quando si mette “so” insieme ad un aggettivo o un avverbio all’inizio della frase, serve sempre la formula “ausiliare-soggetto-verbo”.


🔵 so + aggettivo ….. that

  • So rough was the sea that all the passengers were ill.
  • The sea was so rough that all the passengers were ill.
  • Il mare era così agitato che tutti i passeggeri si sentivano male.
  • So difficult were the questions that I could only answer a few.
  • The questions were so difficult that I could only answer a few.
  • Le domande erano così difficili che ho potuto rispondere soltanto ad alcune.
  • So outrageous was his answer that we didn’t know what to say.
  • His answer was so outrageous that we didn’t know what to say.
  • La sua risposta era così oltraggiosa che non sapevamo cosa dire.

🔵 so + avverbio ….. that

  • So fast did he run that the others were soon far behind.
  • He ran so fast that the others were soon far behind.
  • Corse così velocemente che gli altri erano presto molto indietro.
  • So bravely did he fight that he was awarded a medal.
  • He fought so bravely that he was awarded a medal.
  • Ha combattuto con tale coraggio che fu premiato con una medaglia.
  • So instinctively did he react that hundreds of lives were saved.
  • He reacted so instinctively that hundreds of lives were saved.
  • Ha reagito così istintivamente che centinaia di vite furono salvate.


CONTRIBUTI VOLONTARI

Adesso puoi sostenere Ingliando con una libera donazione.

€5.00



Master Translator: Exercise 14

esercizio con il “present perfect”
• intermediate •

  1. Ho fame. Non ho ancora pranzato.
  2. Avete risposto a tutte le domande?
  3. Ho appena parlato con Tom al telefono.
  4. Quanto vino ha bevuto Neil?
  5. Non sono mai stato in Brasile.
  6. Alcuni di noi hanno perso i bagagli.
  7. Non hai ancora visto il nuovo film di Spielberg?
  8. Lucy ha già trovato qualcuno per il lavoro.
  9. Hai mai lavorato in una fabbrica prima?
  10. Non ho ancora deciso cosa fare.
  • Se vuoi un riscontro diretto, lascia le tue versioni nei commenti.
  • Altrimenti aspetta che pubblico le mie versioni tra qualche giorno.
  • Non guardare i commenti degli altri se non vuoi farti influenzare.

BUON LAVORO!


Multiple Choice: Exercise 16

ELEMENTARY

  1. Scegli la versione che ritieni corretta e clicca la pallina bianca accanto.
  2. Clicca su VOTE.
  3. Tra qualche giorno cerca la versione giusta tra i commenti sottostanti.
  4. Chiedi spiegazioni se resta qualche dubbio.


Always, often, sometimes, never

WOODWARD ENGLISH

Subscribe to the Woodward English YouTube Channel


I can always make you smile.

always • nearly always • usually • often • sometimes
occasionally • hardly ever • never

Sono tutti avverbi di frequenza e vengono molto sfruttati in inglese (come pure in italiano) per comunicare, in modo più o meno preciso anche se non matematico, la frequenza con la quale una certa azione viene ripetuta nel tempo. Essendo molto sfruttati, è fondamentale sapere quale sia il loro corretto posizionamento all’interno della frase:

  • Prima del verbo principale (regola di base)
  • Prima del secondo ausiliare (in presenze di più ausiliari)

Non è una regola fissa in quanto ci sono delle eccezioni ma è una regola che permette allo studente di non sbagliare mai e forse inizialmente conviene applicarlo sempre.

L’unica vera eccezione a questa regola è il verbo essere il quale, quando funge da verbo principale e non come ausiliare, viene seguito dall’avverbio di frequenza.

La lista fornita qui non vuole essere esauriente ma copre bene tutta la gamma (da 100% a 0%) con gli avverbi probabilmente più gettonati in inglese. Vediamo, quindi, il significato, la pronuncia e la percentuale di frequenza (orientativa ovviamente) di ognuno:

Frequency
100%alwayssempre
90%nearly alwaysquasi sempre
70%usuallydi solito, usualmente
50%oftenspesso
30%sometimesogni tanto
20%occasionallyoccasionalmente
10%hardly everquasi mai
0%never(non) mai

E adesso passiamo agli esempi dettagliati tenendo presente che non tutti gli avverbi di frequenza si prestano ad ogni tipo di frase (affermativa, interrogativa, negativa).


Always

  • Bob always cooks the lunch on Sundays.
  • Bob cucina sempre il pranzo la domenica.
  • Do they always watch TV in the evening?
  • Guardano sempre la TV la sera?
  • Jane doesn’t always work on Saturdays.
  • Jane non lavora sempre il sabato.
  • David has always had a good appetite.
  • David ha sempre avuto un buon appetito,
  • Did you always obey your parents when you were a child?
  • Ubbidivi sempre i tuoi genitori quando eri bambino?
  • You won’t always find such low prices.
  • Non troverai sempre dei prezzi così bassi.
  • Mary is always late.
  • Mary è sempre in ritardo.

Nearly always

  • Sarah nearly always calls when she’s late.
  • Sarah chiama quasi sempre quando è in ritardo.
  • Tom nearly always stopped here for a coffee on his way to London.
  • Tom si fermava qui quasi sempre quando andava a Londra.
  • They are nearly always on time.
  • Sono quasi sempre in orario.

Usually

  • We usually go out for lunch on Sundays.
  • Di solito usciamo per pranzo la domenica.
  • Do you usually help your children with their homework?
  • Di solito aiuti i tuoi figli con i loro compiti?
  • Bob doesn’t usually drink so much.
  • Di solito Bob non beve così tanto.
  • Anne has usually listened to me in the past.
  • Di solito Anne mi ascoltatava in passato.
  • Did you usually take the bus when you lived in London?
  • Di solito prendevi l’autobus quandio abitavi a Londra?
  • You will usually find me in the office at that time.
  • Di solito mi troverai nell’ufficio a quell’ora.

Often

  • Bob and Jane often go to Cornwall in the summer.
  • Bob e Jane vanno spesso nella Cornovaglia in estate.
  • Do you often see your old school friends?
  • Vedi spesso i tuoi vecchi compagni di scuola?
  • I don’t often listen to the radio.
  • Non ascolto spesso la radio.
  • She has often invited us to her country house in the south of France,
  • Ci ha invitato spesso alla sua casa di campagna nel sud della Francia.
  • Did your parents often punish you when you were a child?
  • I tuoi genitori ti hanno punito spesso quando eri bambino?
  • You won’t often find grapes like these at this time of the year.
  • Non troverai spesso uva come questa in questo periodo dell’anno.
  • These gates are often locked.
  • Questi cancelli sono spesso chiusi a chiave.

Sometimes

  • I sometimes have a rest after lunch.
  • Qualche volta mi riposo dopo pranzo.
  • Does she sometimes write to you?
  • Ogni tanto ti scrive?
  • Did Jack sometimes work on his father’s farm?
  • Jack ha lavorato a volte nella fattoria di suo padre?
  • You will sometimes find him in the library on Sunday afternoons.
  • A volte lo troverai nella biblioteca la domenica pomeriggio.
  • His dog is sometimes aggressive.
  • Il suo cane a volte è aggressivo.

Occasionally

  • John occasionally goes to church on Sunday.
  • Occasionalmente John va in chiesa la domenica.
  • Does your husband occasionally help in the house?
  • Tuo marito aiuta in casa occasionalmente?
  • Tom occasionally smoked a cigar in the evening.
  • Occasionalmente Tom fumava un sigaro la sera.
  • You will occasionally see foxes in the garden.
  • Vedrete occasionalmente delle volpi nel giardino.
  • There are occasionally storms in the summer.
  • Ci sono occasionalmente delle tempeste in estate.

Hardly ever

Prima di passare agli esempi di hardly ever, bisogna sottolineare che nonostante sia una frequenza minima, richiede sempre una costruzione affermativa, a differenza dell’italiano.

  • She hardly ever listens to me.
  • Non mi ascolta quasi mai.
  • They hardly ever came to his house.
  • Non venivano quasi mai a casa sua.
  • She will hardly ever need a coat.
  • Non avrà bisogno quasi mai di un cappotto.
  • He was hardly ever at home when we called.
  • Non era quasi mai a casa quando chiamavamo.

Never

Anche con never bisogna premettere una cosa importante. In inglese la parola never è una parola che già porta con sè una carica negativa. Infatti, nella traduzione conviene pensare a never come non mai piuttosto che mai. Questa carica negativa fa sì che quando inserisci never in una frase, la frase diventa automaticamente negativa senza mettere il verbo nella forma negativa. Mettendo il verbo nella forma negativa si creano due negativi nella stessa frase la quale, come in latino, acquisisce un senso affermativo!

Nella forma interrogativa, never viene sostituito da ever che non ha questa caratteristica della carica negativa e quindi funziona bene per fare le domande con mai.

Per un approfondimento sull’uso di never, ever e hardly ever clicca QUI.

  • Simon never goes out on Saturday evening.
  • Simon non esce mai il sabato sera.
  • Do you ever go to the theatre?
  • Andate mai al teatro?
  • Mary never told anyone her secret.
  • Mary non raccontò mai il suo segreto a nessuno.
  • Did they ever find out who the culprit was?
  • Hanno mai scoperto chi era il colpevole?
  • The children have never swum in the sea.
  • I ragazzi non hanno mai nuotato nel mare
  • Have you ever been abroad?
  • Sei mai stato all’estero?

🔴 Eccezioni


Per conoscenza è bene sapere quali siano le eccezioni più importanti alla regola del posizionamento degli avverbi di frequenza:

Sometimesusato spesso all’inizio e alla fine della frase:

  • Sometimes I think I should work less.
  • A volte penso che dovrei lavorare di meno.
  • She leaves the kids with us sometimes.
  • A volte lascia i bambini con noi.

Usuallypuò essere usato con parsimonia all’inizio della frase per maggiore enfasi:

  • How strange, usually he puts the keys under the doormat.
  • Che strano, di solito mette le chiave sotto lo zerbino.

Often, quite often, very oftenusati alla fine della frase (di più quite often e very often):

  • I don’t come here often.
  • Non vengo qui spesso.
  • Actually we see them both quite often.
  • In effetti vediamo entrambi abbastanza spesso.
  • Do you feel like this very often?
  • Ti senti così molto spesso?

Mettiti all prova QUI.


Past simple or present perfect: an introduction

Capire, o meglio, cominciare a capire la differenza tra il past simple e il present perfect
è fondamentale nel cammino verso il livello intermedio.
Quando si usa l’uno e quando si usa l’altro?
La risposta non è facile…

La prima cosa da stabilire è che non sempre si può fare paragone tra l’inglese e l’italiano per sciogliere il nodo del problema. Mentre in italiano il tempo fondamentale per parlare del passato è il passato prossimo e si può fare a meno (effettivamente) del passato remoto, in inglese vengono usati sia il present perfect che il past simple seguendo dei criteri ben precisi. Il risultato di questa differenza fondamentale tra le due lingue in termini pratici è che quando si traduce dall’inglese all’italiano non importa se il verbo originale in inglese è al past simple o al present perfect perché nella versione italiana si mette tutto al passato prossimo. Invece quando si traduce dall’italiano all’inglese bisognerà sapere scegliere tra il present perfect (come in italiano) o il past simple (improponibile in italiano). Ecco dove sta il problema. Quindi quello che dobbiamo esaminare è esattamente come funzionano il past simple e il present perfect in inglese. Preparati, il viaggio sarà arduo!

Cerchiamo di fare una prima importante distinzione:

  • Past Simple: viene usato per attenzionare o parlare di un evento avvenuto in un contesto temporale passato ben precisato. Il contesto temporale è una parte fondamentale della frase e viene espresso esplicitamente oppure è implicito nel significato o nel contesto della frase.
  • Present Perfect: viene usato per attenzionare o parlare di un evento avvenuto in un contesto temporale passato non specificato, ignoto, tenuto vago o di nessuna rilevanza. Il contesto temporale ha poca o nessuna importanza in quanto l’evento passato ci interesse solo come azione e, molto spesso, serve più che altro come punto di riferimento per una questione che invece riguarda prettamente il presente (da qui il nome PRESENT perfect).

 Il contesto temporale quindi è la chiave di distinzione tra i due tempi. A questo punto vediamo da vicino cosa intendiamo quando diciamo, “una questione che riguarda prettamente il presente”.

  • Bob has gone out.
  • Bob è uscito.

Non importa il contesto temporale in cui Bob è uscito ma il fatto che adesso non c’è.

  • I have lost my keys.
  • Ho perso le mie chiavi.

Non importa il contesto temporale in cui ho perse le chiavi ma il fatto che adesso non le trovo.

  • We have bought a new car.
  • Abbiamo comprato una macchina nuova.

Non importa il contesto temporale in cui abbiamo comprato la macchina ma il fatto che adesso l’abbiamo.

  • Bob has broken his leg.
  • Bob si è rotto la gamba.

Non importa il contesto temporale in cui Bob si è rotto la gamba ma il fatto che adesso ha la gamba rotta.

In ognuno di questi esempi l’uso del passato prossimo dirige la nostra attenzione dall’azione passata verso il risultato presente. Questo risvolto al presente è una delle chiavi di lettura di base per l’uso del present perfect in inglese.


Vediamo adesso cosa succede invece quando spostiamo la nostra attenzione verso un contesto temporale ben precisato:

  • Bob went out two minutes ago.
  • Bob è uscito due minuti fa.

È ben precisato il contesto temporale e di conseguenza il verbo è al past simple. La nostra attenzione è ancorata nel passato e slegato dal presente. Sarà così anche per le altre frasi:

  • I lost my keys at Bob’s party yesterday evening.
  • Ho perso le mie chiavi alla festa di Bob ieri sera.
  • We bought a new car last week.
  • Abbiamo comprato una macchina nuova la settimana scorsa.
  • Bob broke his leg on Monday.
  • Bob si è rotto la gamba lunedì.

(A proposito del pericolo di mettere a confronto le due lingue, è da notare che anche se il tempo dei verbi in inglese è cambiato dal present perfect al past simple con l’aggiunta di questi avverbi di tempo, in italiano è rimasto immutato: sempre passato prossimo!)

Se devi tradurre una frase dall’italiano in inglese e non sei sicuro se usare il past simple o il present perfect, prova a chiederti QUANDO è successo l’evento. Se la risposta si articola in un momento nel passato ben precisato allora devi usare il past simple. Se invece la risposta è boh, non so, non mi interesse o è semplicemente molto vago, allora devi usare il present perfect.

  • Si usa il present perfect per stabilire un forte legame col presente.
  • Si usa il past simple per ancorare nel passato e slegare dal presente.

Aggiungiamo adesso un altro fattore importante che allarga notevolmente la sfera di attività del present perfect: il fattore ‘esperienze di vita‘. Sempre con riferimento alla prova di QUANDO, capita a volte che l’unica risposta sensata è ‘a qualche punto della mia vita‘, cioè da quando sono nato fino ad adesso. Anche in questo caso, visto che il momento esatto non si può collocare sulla linea del tempo e non ci interessa particolarmente, il tempo da usare è il present perfect:

  • I have seen this film five times.
  • Ho visto questo film cinque volte.
  • Bob has travelled a lot.
  • Bob ha viaggiato molto.
  • Have you read “Macbeth”?
  • Hai letto “Macbeth”?
  • We haven’t been to Spain.
  • Non siamo stati in Spagna.

In ognuno di questi esempi si parla di eventi fattti o non fatti, uno o più volte, in un arco di tempo non specificato ma che implicitamente si estende dalla nascita fino al momento attuale.


Vediamo adesso cosa succede invece quando spostiamo la nostra attenzione verso un contesto temporale ben precisato:

  • I saw this film five times in the 80’s.
  • Ho visto questo film cinque volte negli anni 80.

È ben precisato il contesto temporale e di conseguenza il verbo è al past simple. La nostra attenzione è ancorata nel passato e slegata dal presente. Sarà così anche per le altre frasi:

  • Bob travelled a lot when he was a student.
  • Bob ha viaggiato molto quando era uno studente.
  • Did you read “Macbeth” when you were at school?
  • Hai letto “Macbeth” quando eri a scuola?
  • We didn‘t go to Spain last year.
  • Non siamo stati nella Spagna l’anno scorso.

Se l’unico riferimento temporale implicito in una frase è quello di nell’arco della vita oppure a qualche punto nella vita, allora devi usare il present perfect.

  • Il present perfect indica un evento che è successo a qualche punto della vita e che potrebbe succedere ancora.
  • Il past simple si focalizza esclusivamente su un evento passato che è avvenuto in un contesto temporale ormai chiuso.

A questo punto possiamo dare un’occhiata agli avverbi di tempo che vanno associati al past simple e quelli che invece si prestano bene al present perfect:

Past simple: yesterday, two days ago, on Friday, last week, at half past ten, in July, in 1982, in the 18th century, when I was young, when I lived in Spain…

Present perfect: just, recently, lately, yet, still, already, always, ever, never, so far, the first time, for, since…

Per quanto riguarda il past simple l’uso di questi avverbi di tempo dovrebbe essere già abbastanza ovvio in quanto vanno messi come sempre alla fine della frase per definire il contesto temporale in cui l’evento è avvenuto. Per quanto riguarda il present perfect invece potrebbe essere utile qualche esempio dell’uso corretto:

  • just ~ appena, molto recentemente
  • recently / lately ~ recentemente, ultimamente
  • yet / still ~ ancora
  • already ~ già
  • always ~ sempre
  • ever / never ~ mai / non mai
  • so far ~ finora
  • the first time ~ la prima volta
  • for / since ~ da / sin da

(Gli avverbi evidenziati sono link per un eventuale approfondimento)

Tutti questi avverbi di tempo funzionano bene col present perfect perché non creano un contesto temporale ben precisato nel passato e hanno un significato molto legato al presente: condizioni perfette per il present perfect.

  • Jane has just come back from America.
  • Jane è appena tornata dall’America.
  • Bob has worked hard recently.
  • Bob ha lavorato sodo recentemente.
  •  They haven’t witten to us lately.
  • Non ci hanno scritto ultimamente.
  • The concert hasn’t finished yet.
  • Il concerto non è finito ancora.
  • She still hasn’t made an appointment.
  • Ancora non ha fissato un appuntamento.
  • We have already had breakfast.
  • Abbiamo già fatto colazione.
  • Have you always worn glasses?
  • Hai sempre portato occhiali?
  • Have you ever eaten fogs’ legs?
  • Avete mai mangiato cosce di rana?
  • Bob has never played tennis.
  • Bob non ha mai giocato a tennis.
  • I have only read the first chapter so far.
  • Ho letto soltanto il primo capitolo finora.
  • It’s the first time Bob has sung in public.
  • È la prima volta che Bob canta (ha cantato) in pubblico.

Per l’uso di for e since dobbiamo fare un’importante premessa. C’è una tipologia di frase in inglese che si chiama la duration form. Si tratta di un’azione che inizia nel passato a prosegue nel presente. In italiano questo tipo di frase viene elaborata con il verbo al presente ma in inglese si fa nuovamente ricorso al present perfect. Questa differenza netta nella scelta del tempo per esprimere lo stesso concetto è causa di continui errori di traduzione. Vediamo qualche esempio:

  • Bob has lived in Rome for 5 years.
  • Bob abita a Roma da 5 anni.
  •  I have known Tom since 1982
  • Conosco Tom dal 1982.
  • Jane has worked here since she left school.
  • Jane lavora qui da quando ha lasciato la scuola.

Sia for che since si traducono con da in italiano ma in inglese una differenza c’è. Si usa for quando si specifica il tempo in termini di durata (five minutes, ten hours, three days, two weeks, eight months, a long time, ages). Invece si usa since quando si specifica il momento in cui l’azione è iniziata (yesterday, ten o’clock, Saturday, last week, September, 1959, the 17th century, I was a child, I left school). Da notare che dove in italiano ci starebbe sin da (anche se non viene usato), in inglese ci vuole since.

N.B. Se la stessa frase viene elaborata con il past simple, indica un’azione conclusa e la preposizione for significa per e non più da.

  • Bob lived in Rome for 5 years.
  • Bob ha abitato a Roma per 5 anni.

Se l’avverbio di tempo indica un tempo vago, incompiuto o che include il presente, allora è normalmente indicato l’uso del present perfect.

Mappa Concettuale


La questione degli avverbi di tempo si complica un po’ quando si tratta di avverbi di tempo non conclusi: today (se è ancora oggi), this morning (se è ancora mattina), this week (se la settimana è ancora in corso) e così via. La logica ci dice che avverbi di tempo di questo genere vanno elaborati con il present perfect e normalmente è così – ma non sempre!

Vediamo un esempio pratico: “Hai visto Tom oggi?”

  • Have you seen Tom today?
  • Did you see Tom today?

Entrambi le risposte sono possibili ma nascono da premesse diverse. Nel primo caso, chi fa la domanda pensa che anche se l’altra persona non abbia visto Tom, potrebbe ancora vederlo a qualche punto nella giornata. Nel secondo caso chi fa la domanda sa che se l’altra persona non ha ancora visto Tom, non lo vedrà più quel giorno. In pratica, questi avverbi di tempo possono essere usati con un senso di tempo aperto o chiuso in base al messaggio che si vuole comunicare.

Vediamo un altro esempio: “È venuto il postino stamattina?”

  • Has the postman come this morning?
  • Did the postman come this morning?

Nel primo caso, chi fa la domanda lascia aperta la possibilità che il postino potrebbe ancora venire se non è venuto già. Nel secondo caso, chi fa la domanda sa che il postino viene sempre entro una certa ora e poiché quell’ora è già passata da un po’, chiude il discorso con il past simple anche se la mattina è ancora in corso.

Forse sembrerà tutto molto cerebrale ma per un inglese la scelta tra questi due tempi è assolutamente istintiva in quanto la regola viene assimilato in maniera indolore da bambino!


Infine, un ultimo esempio che serve, non per complicare la questione ulteriormente, me per cercare di far capire fino in fondo quanto è importante la questione del legame col presente per l’uso del present perfect. Come dobbiamo tradurre la frase, “Ho comprato queste scarpe in Oxford Street.”

In base a quanto già spiegato qui sopra, si direbbe: “I have bought these shoes in Oxford Street.” Sembra ovvio, no? Alla domanda QUANDO non troviamo una risposta ben precisata nel passato e quindi scegliamo il present perfect. Ma in questo caso si sbaglia. Una risposta in realtà c’è ed è, “Quando ero in Oxford Street.” Al posto di un avverbio di tempo ben precisato al passato c’è un avverbio di luogo che però supplisce benissimo l’avverbio di tempo slegando l’azione dal presente e ancorandolo nel passato. Un’altro esempio potrebbe essere, “Ho visto questo film a casa di Bob.” Quando? Quando ero a casa di Bob e quindi, “I saw this film at Bob’s house.”

Un avverbio di luogo può supplire un avverbio di tempo ben precisata al passato, slegando l’azione dal presente e ancorandola nel passato.


A questo punto potrebbe essere utile approfondire con le seguenti schede didattiche:

  1. Present Perfect Simple (indefinite past) ~ “risultato evidente nel presente”
  2. Present Perfect Simple (indefinite past) ~ “esperienze di vita”
  3. Present Perfect Simple (unfinished past) ~ “periodo di tempo non concluso”
  4. Present Perfect Simple (unfinished past) ~ “comincia nel passato e continua nel presente”
  5. For / Since ~ “da, sin da, da quando”

Mettiti alla prova QUI



CONTRIBUTI VOLONTARI

Adesso puoi sostenere Ingliando con una libera donazione.

€5.00



I’ll never understand it!

L’uso di never e ever in inglese è spesso fonte di errori, principalmente per la questione del ‘doppio negativo’ (due negativi che si affermano come in latino) e in parte per un po’ di confusione riguardo il significato (o i significati) di ever. Affrontiamo questi due problemi separatamente partendo dal primo che è sicuramente quello più importante per lo studente alle prime armi.

Possiamo fare una prima distinzione in questo modo:

  • Never = NON mai = in nessun momento della propria vita → negativa
  • Ever = mai = in qualunque momento della propria vita (anche sempre!) → possibilista

NEVER

Effettivamente la differenza fondamentale tra i due avverbi è che never non è altro che la versione negativa di ever. Bisogna però capire che è proprio la parola stessa “never” ad essere negativa e che inserirla in una frase significa dare automaticamente una carica negativa a quella frase. Alla luce di questo, e seguendo appunto la regola del latino che due negativi si affermano, è chiaro che non possiamo utilizzare nella stessa frase il verbo nella forma negativa insieme all’avverbio never perchè significherebbe inserire DUE negativi nella stessa frase. Invece è proprio questo l’errore più comune!

Vediamo un esempio:

  • Bob never reads the newspaper.
  • Bob non legge mai il giornale.

Se togliamo l’avverbio “never” dalla frase inglese vediamo che la frase è a tutti gli effetti affermativa (c’è anche la ‘s’ sul verbo per la terza persona singolare del present simple affermativo). È dunque l’inserimento dell’avverbio “never” che dà il senso negativo alla frase mentre il verbo rimane palesamente affermativo. Sarebbe del tutto sbagliato in inglese dire “Bob doesn’t never read the newspaper” anche se l’interferenza della madrelingua italiana facilmente porta a formulare la frase in questo modo. Questo perché nella frase italiana oltre alla presenza di mai, c’è anche il verbo nella forma negativa.

Vediamo degli altri esempi:

  • Jane has never worked in a factory.
  • Jane non ha mai lavorato in una fabbrica.
  • Bob never watched the television.
  • Bob non guardò mai la televisione.
  • Jane had never seen a wolf before.
  • Jane non aveva mai visto un lupo prima.
  • Bob will never understand it!
  • Bob non lo capirà mai!

In ogni esempio, qualunque tempo sia il verbo in questione, la frase trae il suo senso negativo solo ed esclusivamente grazie alla presenza dell’avverbio “never” (il verbo invece è sempre nella forma affermativa).

Questa impostazione è fondamentale per capire l’uso di never e per non fare l’errore di mettere anche il verbo nella forma negativa.

A questo punto, di solito, qualcuno (un po’ più furbetto) chiede: “Ma non si può usare il verbo nella forma negativa e poi usare ever invece di never?”
Bene, la risposta è si, si può, e a volte si fa anche. L’importante è che nella frase ci sia un solo elemento negativo. Vediamo come vengono gli stessi esempi di sopra:

  • Jane hasn’t ever worked in a factory.
  • Jane non ha mai lavorato in una fabbrica.
  • Bob didn’t ever watch the television.
  • Bob non guardò mai la televisione.
  • Jane hadn’t ever seen a wolf before.
  • Jane non aveva mai visto un lupo prima.
  • Bob won’t ever understand it!
  • Bob non lo capirà mai!

Che cosa è cambiato? Sostanzialmente niente. Entrambi le forme sono ugualmente valide. Bisogna dire però che il senso negativo delle frasi si trasmette in modo più sentito e in modo più efficace con never che spicca per conto suo in mezzo alla frase e che ci invita anche a rimarcarlo con la voce per un’enfasi aggiuntiva. Nelle versioni con ever invece, troviamo l’elemento negativon’t – parzialmente nascosto in mezzo all’ausiliare e difficilmente potremo rimarcarlo con la voce. L’unica vera differenza è questa, ma fa sì che in effetti nella lingua parlata si usa molto di più never (con il verbo affermativo) per rendere l’idea del negativo.


EVER

L’avverbio ever invece si traduce con un mai più possibilista, un mai che da l’idea di in qualunque momento e non in nessun momento. Di conseguenza si usa principalmente nella forma interrogativa: una forma che non nega ma che pone semplicemente la questione.

Prendiamo le stesse frasi di prima e rielaboriamole nella forma interrogativa:

  • Does Bob ever read the newspaper?
  • Bob legge mai il giornale?
  • Has Jane ever worked in a factory?
  • Jane ha mai lavorato in una fabbrica?
  • Did Bob ever watch the television?
  • Bob guardò mai la televisione?
  • Had Jane ever seen a wolf before?
  • Jane aveva mai visto un lupo prima?
  • Will Bob ever understand it?
  • Bob lo capirà mai?

Si vede subito che in queste frasi non c’è un concetto negativo ma possibilista: la risposta a ciascuna domanda potrebbe benissimo essere positiva.

Se vogliamo aggiungere un senso di incredulità alla domanda possiamo anche farla diventare negativa ed usare un tono appropriato:

  • Doesn’t Bob ever read the newspaper?
  • Bob non legge mai il giornale?
  • Hasn’t Jane ever worked in a factory?
  • Jane non ha mai lavorato in una fabbrica?
  • Didn’t Bob ever watch the television?
  • Bob non guardò mai la televisione?
  • Hadn’t Jane ever seen a wolf before?
  • Jane non aveva mai visto un lupo prima?
  • Won’t Bob ever understand it?
  • Bob non lo capirà mai?

Anche se la forma è l’interrogativa negativa, le frasi restano sempre possibiliste in quanto la risposta a ciascuna domanda potrebbe sempre essere positiva (anche a sorpresa).

Ever si abbina anche con i pronomi che sono già negativi come nobody, no one e nothing:

  • Nobody ever uses these rooms.
  • Nessuno usa mai queste stanza.
  • Nothing ever happens around here
  • Non succede mai niente da queste parti.
  • When I try to explain, no one ever listens to me.
  • Quando provo a spiegare, nessuno mi ascolta mai.

Esiste però anche qualche uso affermativo di ever che merita la nostra attenzione. Per esempio la combinazione del superlativo relativo, il present perfect o il past perfect (come tempo del verbo) e ever. In questo caso ever viene usato con il senso di in tutta la propria vita.

Vediamo subito alcuni esempi:

  • This is the best film I have ever seen.
  • Questo è il film migliore che io abbia mai visto.
  • It was the worst meal he had ever eaten.
  • Era il pasto peggiore che lui aveva mai mangiato.
  • That’s the most interesting book I have ever read.
  • Quello è il libro più interessante che io abbia mai letto.
  • It was the most dangerous thing she had ever done.
  • Era la cosa più pericolosa che lei aveva mai fatto.

Un altro caso di un uso affermativo è la combinazione di if e ever. In questo caso il senso è quello più ovvio di se mai.

Vediamo degli altri esempi:

  • If you are ever in Catania, give me a ring.
  • Se ti trovi mai a Catania, fammi uno squillo.
  • If she ever finds out about his betting, she’ll be furious!
  • Se scoprirai mai delle sue scommesse, sarà furiosa!
  • I’ll join you later, if I ever manage to start the car.
  • Vi raggiungerò più tardi, se mai riuscirò a far partire la macchine.
  • If you ever decide to read this book, don’t expect to finish it quickly.
  • Se mai decidi di leggere questo libro, non pensare di finirlo in fretta.

APPUNTI AGGIUNTIVI

Hardly ever ~ è un avverbio di frequenza che significa quasi mai e che, come never, vuole il verbo sempre nella forma affermativa:

  • We hardly ever see Bob these days.
  • Non vediamo quasi mai Bob di questi tempi.
  • Do you ever go to the theatre? Hardly ever.
  • Andate mai al teatro? Quasi mai.
  • Chinese workers hardly ever go on strike.
  • Gli operai cinesi non fanno quasi mai lo sciopero.
  • Bob and his wife hardly ever travel.
  • Bob e sua moglie non viaggiono quasi mai.
  • He hardly ever went to school when he was a boy.
  • Non andava quasi mai a scuola quando era ragazzo.

Ever since ~ da un certo momento in poi:

  • Ever since he arrived he has done nothing but complain about the weather.
  • Da quando è arrivato (da quel momento in poi per sempre) non ha fatto altro che lamentarsi del tempo.
  • I came here ten years ago for a holiday and have lived here ever since.
  • Sono venuto qui per una vacanza dieci anni fa e ho vissuto qui da allora (da quel momento in poi per sempre).

For ever / forever ~ per sempre:

  • I will love you for ever (scritto anche forever).
  • Ti amerò per sempre.
  • They all lived happily ever after.
  • Vissero per sempre felici e contenti.

Never ever ~ mai (rafforzato):

  • I will never ever watch a horror film again!
  • Non guarderò più un film dell’orrore mai e poi mai!
  • Jane has never ever been to the sea!
  • Jane non è stata mai, prorpio mai, al mare!

Ever so / ever such a / ever such * ~ così, tanto (rafforzato):

  • Bob is ever so clever.
  • Bob è così intelligente.
  • Jane is ever such a nice girl.
  • Jane è una ragazza così simpatica.
  • We had ever such trouble finding a post office.
  • Abbiamo avuto tanta difficoltà a trovare un ufficio postale.

* Per so, such a , such, clicca QUI


Master Translator: Exercise 5

avverbi di frequenza
[vedi articolo]
• elementary •

  1. Bob non fa colazione sempre a casa.
  2. Di solito non lavorano il giovedì pomeriggio?
  3. Spesso facciamo una vacanza a giugno.
  4. Ogni tanto lo zio di Bob fuma un sigaro dopo pranzo.
  5. Jane non esce quasi mai la sera.
  6. Sarah non ascolta mai sua madre.
  • Se vuoi un riscontro diretto, lascia le tue versioni nei commenti.
  • Altrimenti aspetta che pubblico le mie versioni tra qualche giorno.
  • Non guardare i commenti degli altri se non vuoi farti influenzare.

BUON LAVORO!


%d bloggers like this: